Le novità di Instagram

ateacme-novita-instagram-ottobre

Le novità di Instagram dell’ultimo anno

Aggiornamento di ottobre

Aggiorniamo l’articolo di marzo sulle novità introdotte da Instagram nell’ultimo anno.

Dopo le Storie da condividere per 24 ore e gli Album che racchiudono fino a 10 foto/video, la novità di ottobre sono i Sondaggi all’interno delle Storie.

Salva

Salva

I Sondaggi nelle Storie su Instagram

Novità dell’ultimo mese in Instagram è la possibilità di creare un sondaggio chiedendo agli utenti di scegliere tra due opzioni.

Vediamo come si crea un sondaggio su Instagram (le immagini di esempio si riferiscono ad un sondaggio che abbiamo creato la settimana scorsa sul nostro account Instagram):

  1. Inizia a creare una Storia scattando una foto o scegliendo un’immagine recente dal tuo dispositivo.
  2. Clicca sull’icona per l’aggiunta degli stickers e poi seleziona l’icona del Sondaggio.
  3. A questo punto scrivi la tua domanda e inserisci le due opzioni nei campi sottostanti
  4. Vai avanti e seleziona “La tua storia” per pubblicare il sondaggio.

Nell’arco delle 24 ore di durata del sondaggio potrai vedere in tempo reale quante visualizzazioni ha avuto, chi ha votato e come. Vedrai inoltre le percentuali di scelta delle due opzioni.

Al momento del voto anche gli utenti vedono la percentuale aggiornata in tempo reale.

Le Storie di Instagram hanno avuto un discreto successo tra gli utenti dell’App, anche se forse ci si aspettava ancora più interesse, ed ecco perché Instagram le sta arricchendo di sempre nuove funzionalità accessorie.

Probabilmente in futuro i sondaggi potranno essere effettuati anche tra più di due opzioni, magari addirittura a risposta multipla…chissà!

Vediamo adesso il resto dell’articolo originario, pubblicato il 20 marzo 2017, su quelle che erano le ultime novità di Instagram, ovvero gli Album di Foto e Video (fino ad un massimo di 10 per Album) e le Storie della durata di 24 ore.

Album di foto e video

A marzo 2017 l’ultima novità in ordine temporale della piattaforma Instagram era la possibilità di caricare in unico post fino a dieci immagini o video (inizialmente solo in formato immagine 1:1, successivamente anche nel formato originale dell’immagine).

Nell’area di caricamento è stata aggiunta una nuova icona, affianco a quelle “boomerang” e “layout”, che consente di selezionare più immagini.

Andando avanti, se teniamo premuta un’immagine possiamo ancora cambiarne l’ordine trascinandola a destra o sinistra e possiamo eliminarla trascinandola in alto sull’icona del cestino, mentre l’icona “+” consentirà di aggiungere altre immagini (se non abbiamo già raggiunto il limite di 10).

Sempre da qui possiamo scegliere di applicare un unico filtro a tutte le immagini, oppure toccandole singolarmente potremo applicare a ciascuna sia un filtro che altre impostazioni di modifica.

Nell’ultima fase prima della pubblicazione possiamo come sempre aggiungere una didascalia, un luogo, taggare uno o più utenti e selezionare gli altri social su cui condividere il post. I tag vengono aggiunti sulle singole immagini, dando quindi la possibilità di differenziarli.

L’ordine delle immagini non può più essere cambiato una volta pubblicato l’album, potremo però modificare didascalia e luogo. Altra limitazione, per gli account aziendali, è che attualmente gli album non possono essere sponsorizzati.

Le Storie

Per il 2016 la principale novità di Instagram è stata l’introduzione delle Storie, poi riprese anche da Facebook e Whatsapp.

Le Storie sono foto e video separati dai contenuti della galleria e che durano solo 24 ore, richiamando quindi il funzionamento di Snapchat.

Qui sotto vediamo le 4 opzioni tra cui possiamo scegliere nella creazione delle storie.

opzioni-storia-instagram-1
opzioni-storia-instagram-2
opzioni-storia-instagram-3
opzioni-storia-instagram-4

La creazione delle Storie avviene quindi direttamente tramite l’app di Instagram:

scattando foto

registrando video (adesso in modalità “senza tenere premuto”)

scegliendo l’opzione Boomerang che crea gif animate di 4 secondi a partire da una sequenza di foto scattate in serie.

effettuando delle dirette (queste non possono durare più di 60 minuti e non vengono memorizzate, quindi non possono essere viste successivamente come avviene per le dirette di Facebook)

Inoltre si possono usare contenuti della propria galleria fotografica (selezionabili solo se risalgono a meno di 24 ore prima)

A foto e video creati per le storie possono essere aggiunti stickers e testi o tratti di penna/pennarello/evidenziatore in diversi colori scelti dalla palette con tutte le sfumature (che si ottiene tenendo premuto un colore qualsiasi).

Le Storie scompaiono dopo 24 ore a meno che non si scelga di condividerle anche pubblicamente tra i post, inoltre possono essere salvate sul dispositivo e poi ripubblicate come post.

Nella pubblicazione di una storia non si possono usare hashtag ma si possono taggare altri utenti scrivendo sull’immagine il nome dell’utente preceduto dalla “@” (sono consentiti al massimo 10 tag per foto/video).

Guarda anche il nuovo articolo sulle novità Instagram 2019

Vuoi informazioni sui nostri servizi di web marketing?

Nessun commento

Invia un commento

Your email address will not be published.