Le aziende italiane e i social media

social media marketing

Le aziende italiane e i Social Media

Alcuni risultati di un’indagine su come e quanto le aziende italiane usano i social media

A gennaio l’ANVED – Associazione Nazionale Vendita a Distanza – e l’AIDiM – Associazione Italiana Direct Marketing – hanno realizzato un’interessante indagine per capire quanto e in che modo le aziende italiane usano i social media.

L’indagine, dal titolo “Quanto è social la tua azienda?”, è stata svolta in collaborazione con eCircle e CRIBIS D&B su un campione di 338 aziende che ben rappresenta tutti i principali canali di vendita ed abbraccia trasversalmente i settori merceologici più rilevanti del panorama economico italiano.

Da un punto di vista puramente quantitativo, è stato rilevato che ben il 77% della aziende italiane (cioè il 2% in più rispetto al 2011) usa i social media.

Gli obiettivi sono ancora molto generici  – trasmettere e consolidare i valori aziendali o di marca e comunicare ed interagire con i clienti – anche se aumentano in maniera significativa obiettivi più strettamente legati al business, come le promozioni o la raccolta di feedback immediati e nuovi lead.

I social media attualmente sono usati soprattutto per generare traffico verso il sito aziendale (e-commerce o meno) e per creare mailing list profilate.

Dal canto loro i consumatori usano i social media per scambiarsi opinioni e per avere un rapporto interattivo con le aziende: feedback sui prodotti, richiesta o ricerca di promozioni, sconti e consigli d’uso, senza dimenticare i reclami.

I social media più usati dalle aziende italiane restano Facebook, Linkedin, You Tube e Twitter; in crescita troviamo Google+ e, più in generale, l’uso dei blog come social media.

Dai risultati dell’indagine è interessante notare come le aziende abbiano iniziato a sfruttare molto di più i sociali media per campagne pubblicitarie e sviluppo di app utili, pur restando la fan page ed il profilo le tipologie di utilizzo più comuni in assoluto.

L’aggiornamento dei propri spazi social viene effettuato regolarmente più di una volta a settimana da circa i due terzi delle aziende, soprattutto da chi opera nell’e-commerce, nelle vendite a distanza e nelle aziende no profit. I reparti che si occupano maggiormente dei social restano ovviamente marketing e comunicazione anche se vengono coinvolti molto di più rispetto al passato anche il reparto commerciale ed i customer care.

La soddisfazione da parte delle aziende, ad eccezione di punti vendita diretti e aziende no profit, è piuttosto tiepida ma quasi tutte hanno intenzione di mantenere o addirittura aumentare gli investimenti in questo settore.

Le aziende che ancora non usano i social media dichiarano che la motivazione è la mancanza di una chiara ed articolata strategia di social media marketing ma circa il 43% di esse ha intenzione di sperimentarli.

Il modo migliore per avvicinarsi al mondo dei social media è quello di affidarsi ad un’agenzia di web marketing specializzata. A Napoli è possibile rivolgersi alla nostra Agenzia di Pubblicità, Comunicazione e Web Marketing AT&ACME per realizzare una strategia ed una campagna di comunicazione integrata sia sui media tradizionali che sui social media.

Contattaci subito per iniziare a creare il blog aziendale, la fan page di Facebook ed altri strumenti utili per la tua azienda.

Nessun commento

Invia un commento

Your email address will not be published.