La giusta strategia per i social network

ateacme-giusta-strategia-social-network

Usi la giusta strategia per gestire i profili social della tua azienda?

Pubblichiamo oggi un aggiornamento completo dell’articolo originale del 2013 sulla giusta strategia per i social network!

Grazie ai social network si possono acquisire nuovi clienti, mantenere alta la fidelizzazione, lanciare nuovi prodotti e molto altro, ma seguire tutto in modo disorganizzato e senza una strategia fa soltanto perdere tempo, senza raggiungere risultati efficaci.

Che cos’è la social media strategy?

La social media strategy consiste nell’analisi e pianificazione delle attività di marketing e comunicazione da svolgere sui canali social per raggiungere determinati obiettivi.

La strategia per usare al meglio i social network deve seguire 6 fasi, che vedremo qui di seguito.Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

1) Stabilire gli obiettivi

Già nella definizione di strategia per i social network abbiamo parlato di obiettivi: se non stabiliamo cosa vogliamo ottenere non potremo pianificare assolutamente nulla di concreto!

Gli obiettivi dovrebbero essere in linea con la strategia di marketing generale e “SMART”, cioè: Specifici, Misurabili, Accessibili, Rilevanti e Temporalmente definiti.

Alcuni esempi: aumentare del 10% il numero dei fan nell’arco di 3 mesi; incrementare l’engagement raddoppiando il numero di interazioni degli utenti nel prossimo anno; supportare l’ecommerce appena creato con coupon social per raggiungere almeno 100 conversioni al mese.

Gli obiettivi possono essere molteplici e, in alcuni casi, anche di tipo più “qualitativo”, in ogni caso è sempre importante definire una modalità di valutazione del loro effettivo raggiungimento.Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

2) Definire il target

Secondo step fondamentale nella social media strategy è la definizione del target, ovvero del pubblico specifico che intendiamo raggiungere.

In caso di pubblico molto ampio, o di obiettivi di diverso tipo, sarà importante definire delle ulteriori sottocategorie per poter meglio indirizzare la comunicazione: ad esempio, un’azienda che vende prodotti alimentari con e senza glutine dovrà necessariamente tenere separate le due tipologie di target con comunicazioni ad hoc.

Dal target può dipendere anche la scelta dello specifico social da usare o su cui puntare di più.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

3) Analizzare la situazione di partenza

Come sono stati usati i tuoi canali social nel passato? Quali risultati hanno ottenuto o quali problematiche hanno incontrato? Che tipo di pubblico ti segue o ti potrebbe seguire sui social e su quale piattaforma? Cosa fanno i tuoi concorrenti? Che tipo di interazione hanno con il target?

Avere un quadro chiaro della situazione di partenza, sia per un profilo già esistente che per uno da creare da zero, è un ulteriore fattore imprescindibile per una strategia efficace sui social.

Da un’analisi accurata potrebbero anche emergere dei nuovi obiettivi di cui tener presente nel breve o nel lungo periodo.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

4) Creare il calendario editoriale ed i contenuti

Con tutte le valutazioni fatte e le decisioni pianificate penserai che non resti che passare alla fase operativa ma anche questa richiede a sua volta ulteriori strategie!

Sì, perché dovrai innanzitutto pianificare un calendario editoriale: decidere quanto, quando, cosa pubblicare (quali tematiche) e come (lo stile).

Il calendario editoriale dovrebbe essere almeno mensile, meglio ancora se di più lunga durata, ma dovrà anche essere flessibile per poter accogliere tutte le eventuali modifiche dell’ultimo minuto, per il cosiddetto instant marketing ma non solo.

All’interno delle singole tematiche dovrai poi individuare il tipo di contenuto specifico e reperire i materiali necessari. La migliore strategia da adottare per la creazione dei contenuti è quella di creare un archivio da aggiornare periodicamente con tutti i materiali necessari in termini di foto, video e testi da elaborare in maniera specifica per i diversi social.

Per Instagram va inoltre preparato un piano degli hashtag, divisi per genere (se di posizionamento o di follower), per argomento e per “dimensione”, cioè in base a quanto frequentemente sono usati.

Per quanto riguarda lo stile, invece, dovrai individuare quell’insieme di colori, font ed eventuali filtri da usare per la grafica ed anche il tono della comunicazione sia per le immagini che per i testi: tutti questi aspetti dovranno essere coerenti con l’immagine del brand, con i gusti del target e con gli obiettivi da raggiungere.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Può interessarti anche l’articolo sulla psicologia dei colori nel marketing

5) Non fermarsi alla pubblicazione

Creare post accattivanti e pubblicare con regolarità è fondamentale al raggiungimento degli obiettivi prefissi ma non dimenticare mai l’importanza dell’interazione con i tuoi fan!

Rispondere ai commenti, sia positivi che negativi, e ricondividere post e storie in cui taggano il tuo brand è altrettanto importante e può fare la differenza nell’engagement generale e nel successo della tua specifica social media strategy.

Oltre questo, considera che senza sponsorizzazioni di alcun tipo sarà molto difficile raggiungere risultati di grande entità, soprattutto nel lungo periodo. Dovrai, quindi, predisporre anche una strategia di ads.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

6) Monitorare costantemente

Per monitoraggio intendiamo il controllo periodico e costante dei dati statistici dei post così, come il livello di interazione generale, per verificare l’efficacia della strategia ed eventualmente modificarla in corso d’opera.

I dati potranno anche costituire il punto di partenza per la creazione di strategie analoghe in un secondo momento.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

In questo articolo abbiamo visto quali sono i punti principali da tener presente per costruire la giusta strategia per i social network della tua attività:

1) Stabilire gli obiettivi

2) Definire il target

3) Analizzare la situazione di partenza

4) Creare il calendario editoriale ed i contenuti

5) Non fermarsi alla pubblicazione

6) Monitorare costantemente

Se hai trovato interessante l’argomento, forse potrebbero piacerti anche questi altri articoli:

Il Funnel di marketing

Il Marketing per la ripartenza

7 consigli per promuovere Hotel e B&B online

Promuovere un ristorante online

Vuoi una consulenza per la tua social media strategy?

Nessun commento

Invia un commento

Your email address will not be published.