Le opportunità della Pubblicità su YouTube

ateacme-pubblicita-youtube

I vantaggi e le opportunità della Pubblicità su YouTube

Nell’articolo della settimana scorsa abbiamo visto quanto è importante puntare sulle campagne di pubblicità nel Network di Google e abbiamo anticipato che uno degli strumenti più efficienti di questo network è il canale YouTube.

Adesso vedremo nello specifico quali sono le opportunità ed i vantaggi nell’uso del canale YouTube per le campagne online.

Salva

Salva

Leggi anche l’articolo sulla Pubblicità nel Network di Google

Quali sono i vantaggi di YouTube per le campagne online?

I principali vantaggi sono una vasta copertura ed una notevole attenzione da parte dello specifico pubblico YouTube ma per raggiungerlo in maniera corretta bisogna individuare la giusta strategia.

Copertura: Secondo dati Auditel di gennaio 2017, considerando la totalità del pubblico televisivo, YouTube è diventato in Italia il 5° canale televisivo, più visto perfino di Italia1, mentre è addirittura al 1° posto considerando un pubblico compreso tra 15 ed i 34 anni.

Attenzione: I video catturano ampiamente l’attenzione dei consumatori, soprattutto se sono delle vere e proprie storie, se sono video fatti dalle persone per le persone e non semplici spot a cui siamo ormai abituati attraverso la TV e a cui non prestiamo più molta attenzione.

E come si crea la giusta strategia per raggiungere i consumatori su YouTube?

Il primo passo consiste nella giusta targetizzazione, grazie a 3 opzioni:

  • demografica (pubblico maschile/femminile, 18-30 anni, localizzato geograficamente
  • per argomento del video (tema sportivo, culinario ecc. del video da sponsorizzare)
  • per interessi del target (audience interessata ad uno o più specifici temi)

L’individuazione del target può ovviamente comprendere un mix di due o di tutte e tre le opzioni, rendendo l’obiettivo estremamente mirato.

Il secondo passo consiste nell’individuare il giusto formato video con cui effettuare la sponsorizzazione.

I formati a disposizione sono 4:

  • Il Masthead con una posizione dominante nella home di YouTube per 24 ore
  • Lo standard Preroll non skippabile da 20 a 30 secondi e con una visibilità garantita per oltre il 90 percento della durata.
  • Il TrueView skippabile da 30 secondi con la contabilizzazione per il pagamento al trentesimo secondo (quindi se l’utente non guarda il video fino alla fine, anche solo fino al 29”, l’azienda non paga). Con questo formato si può sapere chi ha visto il video per intero o parzialmente e per quanto tempo e per tutti i segmenti si può fare remarketing successivamente, ad esempio col formato Bumper
  • Il Bumper breve da 6 secondi non skippabile, molto efficiente se usato in combinazione col TrueView proponendolo ad esempio solo a chi ha visto il video per intero (o comunque oltre una certa soglia)
Il TrueView è il formato più conveniente, anche rispetto alle modalità di pagamento dei video sugli altri portali e social, dove il video viene quantificato ad impression (o dopo 3/10” su FB) anche se l’utente scorre la pagina e non lo vede.

Il terzo passo per costruire, nel tempo, la giusta strategia per raggiungere i consumatori su YouTube consiste nell’utilizzare gli strumenti di Brand Lift messi a disposizione dal team Google, che imposta un questionario per valutare un certo obiettivo (ad esempio la notorietà del marchio rispetto ai principali concorrenti), crea in maniera random un gruppo esposto alla comunicazione ed uno di controllo e successivamente somministra ad entrambi i gruppi il questionario condividendo poi i risultati dello studio.

Con questa analisi è possibile avere un quadro dettagliato sui risultati della campagna.

 

In conclusione, quali sono le opportunità per le aziende nell’uso del canale YouTube per le campagne online?

 

Le aziende hanno l’opportunità di segmentare in maniera molto precisa il target della campagna, scegliendo il formato di video più adatto a pubblico ed obiettivi, e infine ha un ulteriore strumento di misurazione dei risultati della campagna stessa grazie al Brand Lift.

Nessun commento

Leave a Comment

Your email address will not be published.